R.S.A. Radio Sicilia

Gruppo Marescalco Editore

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
    Login Modulo Login

“Voice Over” – Festival del Cinema e del Doppiaggio” VIII edizione Premio Tonino Accolla.

Inviato da il in Eventi
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 721
  • 0 Commenti
  • Iscriviti a questo post
  • Stampa

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
A vincere l’ottava edizione del Premio Tonino Accolla sono, per la voce femminile, Erika De Cristofaro - autocandidata- e per la voce maschile, Filippo Corazza, della scuola Voice Art Dubb.
Il verdetto, raggiunto al termine di una serata ricca di musica, spettacolo e interviste, è giunto all’unanimità dopo il conteggio delle preferenze espresse dalla Giuria tecnica composta da Carlo Cosolo, Simone D’Andrea, Margherita De Risi, Emanuela Rossi, Lorenzo Accolla, e presieduta da Carlo Cosolo.

 

La Giuria della Stampa, presieduta da Gianni Riotta, ha votato per uno dei sei candidati che si sono sfidati nell’immancabile Contest, ed ha scelto Stefano Principe, autocandidato.
“ Anche quest’anno Voice Over con il Premio Tonino Accolla ha reso possibile premiare il talento di queste giovani promesse del mondo del Cinema – ha dichiarato Stefania Altavilla, direttrice artistica del festival e presidente di Arca – a loro va tutto il nostro incoraggiamento ad andare avanti. Ai vincitori, ai quali è data la possibilità di avere un primo contratto di lavoro come doppiatori, la nostra gioia e gratitudine per avere reso possibile questa manifestazione”.
Anche quest’anno il festival, che si è svolto in piazza Minerva nelle serate di venerdì e sabato, 23 e 24 giugno, si è concluso fra gli applausi di un pubblico attento e divertito, che ha saputo apprezzare i diversi momenti di spettacolo e intrattenimento, grazie alla presenza non solo dei più noti “doppiattori” – quali Emanuela Rossi, Simone D’Andrea, Margherita De Risi, Carlo Cosolo – ma anche di autorevoli personalità come Gianni Riotta, giornalista, scrittore, editorialista per La Repubblica.
“Il Premio Tonino Accolla continua ad essere unico e originale – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Fabio Granata, presente alla serata conclusiva del festival -, anche perché fortemente connesso alla tradizione della città, fra teatro e arte della parola. Grazie agli organizzatori, a Stefania Altavilla e un grazie speciale quest’anno al giornalista e scrittore Gianni Riotta( palermitano), un esempio di giornalismo dove la parola trova un equilibrio perfetto, grazie al suo stile impeccabile del quale andiamo fieri come siciliani e che ci riempie di orgoglio”. 
Del ruolo del giornalista ha parlato Riotta nel corso di un dialogo con Rosario Terranova, attore e presentatore, sottolineando quanto “ sia importante che questa professione resti libera” e lontana dai rischi di imbattersi in informazioni false. Ha raccomandato Gianni Riotta di servirsi sempre del sito Info.it per verificare l’autenticità delle notizie.
A Gianni Riotta è stato conferito il Premio Eccellenza Giornalismo italiano. 
La musica di Alessandro Faro – musicista catanese, che per il cinema ha scritto diverse colonne sonore, come per Poli Opposti di Max Croci - e Peppe Peralta, all’ukulele, ha accompagnato l’intera manifestazione regalando momenti di rara emozione, come l’omaggio a Francesco Nuti, scomparso solo da pochi giorni e al quale sono state dedicate scene memorabili dei suoi film, con il sottofondo di una struggente “Per te” che Nuti dedicò alla figlia, e che Faro ha interpretato con grande trasporto e bravura. E anche ieri sera le note di Francesco Faro e Peppe Peralta hanno scandito i vari momenti dello spettacolo, rievocando antiche colonne sonore, come quelle del Padrino.
Significativa e originale la partecipazione di Daniel Mauceri, nella prima serata, discendente della famiglia Mauceri/Vaccaro, antichi pupari siracusani, che ha portato in scena i suoi personaggi - Romeo e Giulietta, ma in versione cinematografica - che sono stati doppiati da Margherita De Risi e Simone D’Andrea. “ Un’emozione – ha poi commentato Mauceri – sentire per la prima volta i miei pupi parlare attraverso la voce di veri doppiatori”.
Musica e spettacolo, premi e interviste hanno dunque caratterizzato questa ottava edizione di “Voice Over”, grazie alla regia di Giulia Galati e dei due presentatori/attori, Rossella Leone e Rosario Terranova.
A Tonino Accolla, che ha ispirato il Premio voluto da Arca, Associazione Rinascimento Archimedeo – presieduta da Stefania Altavilla – sono stati dedicati tutti i momenti più suggestivi delle due serate, grazie anche alla presenza sul palco e fra i giurati della giuria tecnica, di Lorenzo Accolla, figlio del grande doppiatore siracusano.
I premi, preziosi monili e sculture, sono stati realizzati da Stefania e Marilena Midolo per “Midolo Gioielli” e dallo scultore Pietro Marchese. I premi dei vincitori sono stati realizzati dall’architetto/designer, Lara Grana
Hanno ricevuto Premio Eccellenza voce maschile e Voce femminile, Simone d’Andrea ( voce di Colin Farrel e Matt Demon) e Margherita De Risi( Elle Fanning, Selena Gomez, Isabela Moner); una menzione speciale , Premio alla carriera Tonino Accolla per la direzione del doppiaggio, è andato a Carlo Cosolo.
Un premio speciale per la Scuola di doppiaggio, è andato alla Voice Art Dubb.
Partner tecnici e Media partener 2023 , la Fono Roma, Ata Produzioni e Voci Fm .

0

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Lunedì, 22 Luglio 2024
Vai all'inizio della pagina