R.S.A. Radio Sicilia

Gruppo Marescalco Editore

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
    Login Modulo Login
Elly Schlein a sostegno di Renata Giunta, domenica 30 aprile ore 16:30, Largo XXV Luglio a Siracusa

La Segretaria nazionale del Partito Democratico, Elly Schlein, sarà a Siracusa, domenica 30 aprile per sostenere Renata Giunta, la candidata sindaca della coalizione democratica e progressista alle prossime elezioni amministrative del 28 e 29 maggio 2023. L’appuntamento è previsto per le 16:30 in Largo XXV luglio a Siracusa.

Visite: 356
0
SIRACUSA – LA POLIZIA DI STATO INCONTRA GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO “GAGINI”


Continuano gli incontri della Polizia di Stato nelle scuole di Siracusa e provincia, realizzati in collaborazione con l’Ufficio Scolastico provinciale.
Oggi, i responsabili dell’Ufficio per la Comunicazione della Questura di Siracusa hanno incontrato gli alunni delle prime classi dell’Istituto “Gagini”.
Dopo una premessa della referente per la legalità, professoressa Vitale, gli agenti hanno coinvolto i ragazzi sull’importanza del rispetto delle regole, l’utilizzo consapevole della rete Internet e dei social, il fenomeno del bullismo e del cyber bullismo, la prevenzione ed il contrasto al fenomeno dello spaccio di droga, la lotta alla criminalità organizzata di tipo mafioso ed il significato dell’impegno al contrasto della cultura mafiosa.
Gli studenti, invitati a porre domande sulle tematiche affrontate, hanno interagito con i relatori ponendo loro numerose domande e pertinenti osservazioni.

Visite: 400
0
Conferenza dibattito dell’ Associazione Europa Nazione

Sabato 29 aprile dalle ore 17:30 in poi ad Avola, nei locali del Centro Giovanile di Viale Piersanti Mattarella, l'Associazione Europa Nazione terra una conferenza-dibattito sui seguenti tre temi: "Autonomia Differenziata" che avrà come relatore l'On. Nicola Bono, "Democrazia Partecipata" con relatore l'Avv. Antonino Campisi e "Normative sulla riscossione dei tributi comunali" con relatore l'Avv. Francesco Rubera.

Inoltre interverrà, in rappresentanza dell'Associazione "La Città che vorrei", il Prof. Salvatore Vaccarella. A conclusione delle relazioni ci sarà un dibattito libero. Alla conferenza è invitata a partecipare la cittadinanza.
La conferenza sarà trasmessa anche in diretta streaming, sul profilo facebook di Nicola Bono.

Visite: 377
0
Il II Istituto Comprensivo “Falcone- Borsellino” di Cassibile presenta un importante momento di riflessione su “Prevenzione Salute e Sicurezza nei posti di lavoro”

Solo tra gennaio e febbraio di quest’anno in Italia si contano 100 vittime, con una tragica media di 12 decessi alla settimana, 73 gli infortuni mortali in occasione di lavoro, mentre 27 quelli in itinere. La sicurezza nel mondo del lavoro è un tema sempre all’ordine del giorno. Aumentano gli infortuni, anche gravi e aumentano in modo preoccupante le malattie professionali.
Il 28 aprile rappresenta per tutti noi un’occasione per tornare a parlare di sicurezza è la “Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro”, promossa dall’Organizzazione internazionale del lavoro. Il II Istituto Comprensivo “Falcone - Borsellino” di Cassibile dedica diversi momenti volti all’agire insieme per costruire una cultura positiva della sicurezza e della salute. L’incontro vuole così ribadire l’importanza che rappresenta l’impegno di tutte le parti coinvolte: istituzioni, datori e datrici di lavoro, lavoratori e lavoratrici. Parti che godono ciascuna di diritti, doveri, responsabilità.
Le parole chiave sono coinvolgere e condividere. Condividere una cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro rendendo più operativi gli obiettivi, prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella degli altri. E non ultimo il coinvolgimento di tutte le persone, con le loro individualità e le loro particolarità. A partire dalla formazione, un tema sempre in primo piano. L’obiettivo è superare l’idea che la sicurezza e la salute siano un problema legato all’emergenza, e pensarle invece come un modo naturale, normale di vivere la quotidianità nel mondo del lavoro. La Dott.ssa Agata Balsamo, Dirigente del II Istituto Comprensivo “Falcone -Borsellino”di Cassibile apre i lavori salutando gli alunni presenti dello stesso Istituto e il pubblico intervenuto, a seguire, Don Salvatore Arnone, sacerdote della Parrocchia San Giuseppe Cassibile e Roberto Alosi, Segretario Generale della CGIL di Siracusa. A relazionare il tema in tutte le sue sfaccettature: Il Dott. Biagio Saitta, Medico legale e delle Assicurazioni che parla del ruolo del Medico legale; Carmelo Rapisarda, della Segreteria

confederale CGIL Siracusa che spiegherà il nuovo accordo di collaborazione con i lavoratori in termini di sicurezza; la psicologa Serenella Spitale affronterà gli Aspetti psicologici legati agli infortuni sul lavoro; mentre il Dott. Gaetano Palminteri Rappresentante e fondatore del Parco della Vita, parlerà della formazione reale dei lavoratori.
In tale occasione sarà presentato, dalla professoressa Donata Munafo’ il Bando della 7’ edizione del “Premio Sicurezza sul Lavoro” dedicato alla memoria di A. Galvano, papà di due alunni di questo Istituto, vittima del Lavoro.
A Condurre la tavola la dott.ssa Maria Rosa Roccaro. L’evento sarà in diretta social sulla pagina del l’esagono il giornale 

Visite: 387
0
NOTO – SI FINGEVA AVVOCATO E TRUFFAVA UN IGNARO CLIENTE

Un abile truffatore, fingendosi avvocato, ha frodato un ignaro cliente per 400 euro.
Il raggiro ha avuto inizio da un casuale incontro avvenuto tra il finto avvocato, un netino di 72 anni, e la vittima un uomo di 69 anni, originario di Noto ma residente in provincia di Genova.
Nell’Ottobre dell’anno scorso, il sessantanovenne confidava al truffatore di avere delle morosità al nord Italia per problemi legati al mancato pagamento di spese condominiali per un’abitazione che aveva preso in affitto. 
Il truffatore chiedeva 400 euro in contanti per seguire la vicenda legale e, di tanto in tanto, riferiva al suo “cliente” che vi erano stati dei rinvii nelle udienze.
Il raggiro veniva scoperto quando la vittima veniva a conoscenza, nel marzo scorso, che avrebbe dovuto lasciare l’immobile, sito in provincia di Genova, per una procedura esecutiva di sfratto.
La vittima apprendeva, altresì, da alcuni conoscenti, che l’uomo non era nuovo alla commissione di truffe.
Essendo sicura di essere stata raggirata, la vittima sporgeva regolare querela.
Al termine degli accertamenti investigativi, gli agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno fatto piena luce sull’intera vicenda ed hanno identificato e denunciato il truffatore.

Visite: 448
0
Mostra d’arte contemporanea a cura di Demetrio Paparoni

Medea, icona tragica della condizione femminile è la protagonista della mostra internazionale d’arte contemporanea proposta dall’Amministrazione Comunaledi Siracusa e curata dal noto critico d’arte Demetrio Paparoni. Ospitata negli storici spazi del loggiato dell’Antico Mercato di Siracusa, la mostra si inaugurerà il 5 maggio 2023 e sarà aperta ai visitatori, con ingresso gratuito, fino al 30 settembre 2023. Sempre a Siracusa, al Teatro Greco, una settimana dopo l’inaugurazione della mostra, il dramma di Euripide tornerà in scena (fino al 2 luglio) prodotto dall’INDA – Istituto Nazionale DrammaAntico, con la regia di Federico Tiezzi.
Soggiogata dalla passione per Giasone, Medea lo aiuta con le sue arti magiche a conquistare il vello d’oro, tradendo suo padre e la sua patria. Capace di ogni efferatezza pur di raggiungere il suo scopo, vedrà il suo amato trasformarsi sotto i suoi occhi da coraggioso eroe in meschino opportunista e il suo amore in dolore,

umiliazione, odio profondo e rabbia. Una rabbia che, nella tragedia di Euripide, culminerà nell’uccisione dei loro figli. Medea è una delle più attuali protagoniste del mito antico: la sua tenacia e la sua disperata fierezza sono ritrovabili in tante relazioni contemporanee. La sua esclusione dalla società, la sua tragica vendetta, il senso di isolamento non sono estranei a tanti fatti di cronaca dei nostri giorni. La mostra affronta però il mito di Medea andando oltre la narrazione dell’infanticidio.
La mostra comprende opere di 17 artisti realizzate espressamente sul tema di Me- dea, tra i personaggi più celebri e controversi della mitologia greca. La mostra testi- monia quanto la vicenda della maga, infanticida nella narrazione di Euripide, incida ancora oggi nell’immaginario dei nostri giorni. Attraverso lo sguardo inedito di artisti del nostro tempo provenienti da aeree geografiche diverse – dal Nord Europa alla Cina, dalla regione del Caucaso al Sudest asiatico, oltre che dall’Italia – la mostra mette in evidenza il legame inscindibile tra Siracusaeil teatro antico. La tragedia clas- sica rivive così a Siracusa attraverso espressioni artistiche contemporanee anche nell’ambito delle artivisive.
Prodotta dall’Amministrazione comunale di Siracusa e organizzata da Aditus, Me- dea sarà accompagnata dalla pubblicazione di un catalogo edito da Skira, una delle maggiori case editrici d’arte in Europa. Oltre al saggio di Demetrio Paparoni, sono presenti in catalogo testi su Medea scritti per l’occasione da Roberto Alajmo, da Tiziano Scarpa e dagli artisti, che riflettono in prima persona sui loro rispettivi lavori. Il catalogo comprende inoltre un ampio repertorio iconografico di opere del passato in- centrate sul mito di Medea, con immagini di Artemisia Gentileschi, Peter Paul Rubens, Charles André van Loo, Eugène Delacroix, Anselm Feuerbach, William Russell Flint, George Romney, Frederick Sandys, Johann Heinrich Füssli, Gustave Moreau, William Turner, Christian Wilhelm Ernst Dietrich, John William Waterhouse e Paul Cézanne.

Visite: 346
0
Imprenditoria giovanile, Catania centro delle competizioni studentesche: ad aprile ospiterà la finale interregionale del programma di EIT Food Skills for the Future

La città etnea diventerà il centro pulsante delle competizioni studentesche per incentivare l'imprenditoria giovanile. Tra pochi giorni sarà sede della finale interregionale del company program " Skills for the Future/Impresa Azione" che EIT Food supporta collaborando con Junior Achievement Italia e Europa (JA Italia e JA Europa). Ma c’è di più, Catania è stata scelta come sede che ospiterà nel 2024 la finalissima Europea delle competizioni di imprenditoria giovanile di JA Europa. 
Il primo appuntamento è quello del 28 aprile alle 10 a palazzo Biscari, nel cuore del cento storico catanese. Quindici team formati da studenti provenienti da 4 regioni del mezzogiorno, presenteranno l'idea di business concretizzata durante il percorso formativo di Skills for the Future (S4F), iniziato a dicembre 2022 all'istituto superiore "Ettore Majorana" di Milazzo da trecento studenti di scuole superiori di Sicilia, Puglia, Campania e la Calabria. All'evento catanese parteciperanno Antonio Perdichizzi presidente nazionale di JA Italia, Mario Roccaro coordinatore di S4F EIT Food, ed i rappresentati degli istituti che hanno aderito all’iniziativa che sono: per la Sicilia l’istituto “Majorana” di Milazzo (ME), il “Michelangelo Bartolo” di Pachino (SR), e l'istituto "Citelli" di Regalbuto (EN). Per la Puglia gli studenti degli istituti “Salvemini” di Alessano, (LE), mentre a rappresentare la Campania è stato l'istituto “De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi (AV), e la new entry la Calabria, con l'istituto "Gullì" di Reggio Calabria. 
Le proposte imprenditoriali saranno legate alle 3 sfide di settore su cui i giovani talenti hanno sviluppato le proprie idee: “Perdite e/o sprechi alimentari”, “Agricoltura 4.0”, ovvero le innovazioni tecnologiche in ambito agricolo, e “Alimentazione sana e prevenzione delle malattie non trasmissibili”.
L'idea che risulterà vincente approderà alla finale nazionale Biz Factory che si terrà a Milano. A sua volta il vincitore della finale nazionale avrà accesso alla finale europea di "Gen-E", la competizione di JA Europa che si svolgerà dall'11 al 14 luglio a Istanbul, in Turchia. Degno di nota è che nel 2024 la finale europea “Gen-E” si svolgerà a Catania. 
"Catania - ha dichiarato Mario Roccaro - nel prossimo biennio diventerà punto di riferimento in tutta Europa delle competizioni JA - EITFOOD per le brillanti idee di talenti creativi, dove proposte innovative potrebbero diventare realtà se coltivate e supportate. Ciò dimostra da un lato la vitalità e la dinamicità dell'ecosistema imprenditoriale siciliano, dall'altro la qualità dell'offerta formativa delle scuole. La città siciliana ai piedi dell'Etna sta svolgendo un ruolo importante nell'ispirare e nel promuovere l'innovazione giovanile a livello europeo".

Visite: 377
0
FLORIDIA: lutto cittadino Oggi i funerali di Vito

Proclamato il lutto cittadino oggi nel Comune di FLORIDIA in occasione dell’ultimo saluto ad uno dei suoi figli più eroici, si svolgeranno oggi pomeriggio alle ore 16 nella chiesa di Santa Lucia a Floridia (SR), i funerali di Vito Bugliarello, il giovane floridiano morto per salvare due ragazzini che stavano facendo il bagno a mare lo scorso sabato, alla Marchesa. 

Ancora da chiarire l’esatta dinamica del tragico fatto.

Il cadavere di Vito è stato trovato a circa 40 metri dal punto in cui era scivolato: sarebbe stato trascinato dalla corrente fino ad arrivare ad incastrarsi tra le rocce.

Anche la presidente del consiglio Giorgia Meloni ha voluto ricordare il gesto eroico del giovane con un breve messaggio sui social. “Ha sacrificato la sua vita per salvare due ragazzi in difficoltà. Un pensiero sentito alla famiglia, ai cari e a tutta la comunità di Floridia. Grazie per il tuo coraggio e il tuo altruismo Vito. Che la terra ti sia lieve, eroe”.

Parole simili a quelle utilizzate dal ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini: “Un eroe commovente, a cui vanno le nostre preghiere. Che la terra ti sia lieve”. Tra i sindaci che hanno voluto manifestare la loro partecipazione al momento di dolore, quello di Floridia Marco Carianni, quello di Melilli Giuseppe Carta e quella di Avola Rossana Cannata.

Visite: 582
0
Ritrovato il corpo del giovane caduto in mare nel tentativo di salvare 2 ragazzini

Sono stati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco a recuperare il cadavere del 35enne di Floridia, Vito Bugliarello che ieri si era tuffato per salvare due ragazzini presso la zona balneare tra Cassibile e Avola conosciuta come la Marchesa.
I sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno ritrovato a poche centinaia di metri dal luogo in cui si era tuffato il corpo senza vita del 35enne  che ieri aveva salvato due ragazzini dalle onde. Il giovane non aveva esitato ad andare in soccorso dei due che forse erano scivolati cercando di farsi un selfie sulla scogliera, ma fu travolto dalla corrente. Le ricerche erano proseguite senza sosta per ore sotto gli occhi dei parenti del generoso giovane, ma il corpo è stato ritrovato solo oggi  a circa 40 metri dal punto in cui l'uomo era scivolato in mare

Visite: 2182
0
Disperso in mare, uomo nel tentativo di salvare 2 giovani viene travolto dalla corrente

Risulta ancora disperso il corpo dell’uomo caduto nelle acque della pineta del Gelsomineto (comunemente detta Marchesa) questo pomeriggio nel tentativo di salvare due ragazzini in difficoltà in acqua.

L’uomo, sulla trentina sembrerebbe finito in mare e travolto dalla corrente durante il tentativo di portare in salvo i due ragazzi verso la riva. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco e della Capitaneria di Porto impegnati sia via terra, sia via mare nelle ricerche dell’uomo.

Visite: 704
0
Uno dei primi effetti speciali della storia.

Ogni 21 aprile, nel giorno della fondazione di Roma, a mezzogiorno il sole entra nell'Oculus del Pantheon con un'inclinazione tale da creare un fascio di luce che centra perfettamente il portale d'ingresso.  Ogni anno, durante l’età imperiale, aveva luogo la festa di San Cesareo diacono e martire: in occasione della cerimonia di celebrazione l’imperatore faceva il suo ingresso nell’edificio e il suo corpo veniva illuminato da capo a piedi dalla luce del sole.  Lo straordinario effetto visivo che ancora oggi affascina romani e turisti, aggiungendo un tocco regale al Natale di Roma, fu progettato al momento della costruzione del Pantheon da parte di Agrippa, genero dell'imperatore Augusto, nel 27 a.C.   I raggi del sole, filtrando attraverso l’oculo, scandiscono il susseguirsi delle stagioni colpendo ogni giorno determinati punti del tempio e, proprio nel giorno in cui ricorre la nascita di Roma (21 aprile del 753 a.C. ), il fascio di luce illumina l'imponente porta

Visite: 397
0
Progetto “La Casa SiCura”, affido familiare per minori stranieri non accompagnati. In Sicilia due ragazzi accolti da famiglie ragusane

I minori stranieri che arrivano in Italia possono essere accolti da alcune famiglie.

Il progetto “La Casa SiCura”, promosso dalla cooperativa Fo.Co., capofila di una rete di partner e associazioni nelle province di Siracusa, Catania, Trapani e Ragusa ha avviato i percorsi per l’affido familiare di minori stranieri non accompagnati (msna) che arrivano in Italia senza le loro famiglie o senza un adulto che possa prendersi cura di loro.

Lunedì scorso a Siracusa nella sede di Urban Centre (via Nino Bixio, 1 A), sono stati presentati i primi risultati del lavoro svolto nelle quattro province siciliane per la costituzione delle reti familiari per l’affido dei minori stranieri. Lo hanno fatto Mariachiara Gatto, della cooperativa Fo.Co e Francesca Sorrentino, di CESVI Fondazione Onlus. Due famiglie ragusane hanno già iniziato l’esperienza di affido e due ragazzi hanno iniziato a vivere in un clima domestico.

Il progetto La Casa SiCura (finanziato tramite fondi FAMI) si concluderà il 31 maggio.

La Legge n. 47/2017 (cosiddetta “Legge Zampa”) ha introdotto una tipologia di accoglienza per minori stranieri non accompagnati alternativa alla comunità. Per loro, oltre ai centri di accoglienza oggi attivi, possono aprirsi le porte dell’affido temporaneo a famiglie disposte ad accoglierli, per garantire loro un ambiente sicuro e caloroso in cui crescere, dove poter vivere per frequentare la scuola, imparare l’italiano, iniziare una vita di relazione e prepararsi alla vita da adulti in un paese che non è il loro, lontani dalle loro famiglie.

Il progetto La Casa SiCura, attivo dal giugno 2021, ha avviato, nelle quattro province siciliane, dei percorsi di promozione dell’affido familiare.

«Questi ragazzi adolescenti - spiega Morena Cutello, assistente sociale e coordinatrice del progetto, vivono una duplice difficoltà. Da un lato affrontano gli ostacoli del trovarsi in un paese straniero, dall’altro devono integrarsi senza il sostegno di una rete familiare fondamentale nel loro percorso di crescita e sviluppo. In questi mesi abbiamo lavorato per fare conoscere questo progetto e sensibilizzare e preparare le famiglie interessate. Sono stati avviati due affidi nella zona di Ragusa e altri si stanno concretizzando in queste settimane. Due ragazzi stanno già vivendo l’esperienza dell’affido temporaneo part time, trascorreranno cioè con le famiglie affidatarie i week end o una parte del loro tempo, pur continuando a vivere nelle comunità che li accolgono. Per loro è una grande opportunità per prepararsi a vivere da adulti nella società che dovrà accoglierli».

«Il lavoro svolto in questi mesi – aggiunge Marta Laterra, psicologa dell’equipe multidisciplinare del territorio di Ragusa – è stato importante. Abbiamo creato una piattaforma a cui possono iscriversi sia i ragazzi che le famiglie interessate, strutturato percorsi di presa in carico sperimentali, in affiancamento ai servizi sociali territoriali e avviato i percorsi di formazione per le famiglie. Poi spetta agli Enti e ai Servizi territoriali di competenza autorizzare con un formale decreto l’affidamento del ragazzo. Le équipe territoriali lavorano in sinergia con i Servizi Sociali/Centri Affido per la selezione e la successiva formazione delle possibili famiglie affidatarie».

«Abbiamo aperto una strada – conclude Donata Stracquadaini, presidente della cooperativa Fo.Co. – Seppur non si arriverà alla formalizzazione di un numero elevato di affidi, siamo certi di aver svolto un lavoro importante di formazione, intessuto una rete di relazioni e creato le condizioni per un cambio culturale che ponga le basi e le condizioni per il futuro».

Il prossimo appuntamento è fissato per il 23 maggio alle 10.00 a Ragusa. Verranno presentati i risultati ottenuti nel corso delle attività progettuali.

Visite: 382
0
MEC: DENUNCIA PER INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO A SEGUITO DELLA CANCELLAZIONE DEI VOLI DA COMISO

 

Non risultano più in vendita biglietti da e per Comiso, a partire dai primi di maggio. Per questo motivo, il MEC ha annunciato una denuncia per interruzione di pubblico servizio.

‘La notizia è che a Comiso i voli vengono cancellati a partire da maggio. Questa è una chiara anomalia nel mercato del trasporto aereo. Secondo un breve riscontro, a partire dai primi di maggio da Ragusa, per andare a Pisa, ci vogliono meno di settanta euro, ma si parte da Catania. Chi invece voglia partire da Comiso nei prossimi giorni, dovrebbe spenderne trecentosettantotto. Se di anomalie di mercato parliamo, questa è enorme.’ A dichiararlo è Claudio Melchiorre, presidente del Movimento Elettori e Consumatori.

Il MEC rende noti anche alcuni altri esempi di vita comune, che non sono riferiti a Comiso ma alla Sicilia intera: ‘Una signora siciliana si è rivolta al MEC perché è stata costretta a pagare ottocento euro, sola andata, un biglietto aereo per curare un tumore. Una famiglia di giovani siciliani non potrà tornare dall’Olanda perché il viaggio già oggi, per la prossima estate, costerebbe millecinquecento euro. Questo significa che l’offerta di voli è insufficiente e i prezzi vanno alle stelle. Ma allora perché le vendite di biglietti aerei in partenza da Comiso sono state sospese? Non è il mercato il problema, deve esserci dell’altro.’

Melchiorre chiede atti concreti. ‘Crediamo che la Regione debba fare ispezioni e controlli, insieme alle autorità di regolazione e alla magistratura, pronta a scoprire ed eventualmente a perseguire chi, in amministrazioni o società controllate, possa aver consentito l’erogazione di fondi verso compagnie aeree, senza bandi pubblici. È nostro interesse di cittadini sapere se questo accade e, eventualmente, come. Se la nostra ipotesi è corretta, fino a cinquanta milioni di euro di fondi pubblici sono stati trasferiti nelle casse di compagnie aeree private senza bando.’

Melchiorre ricorda che il Movimento Elettori e Consumatori è tra i promotori dell’iniziativa di Aerolinee Siciliane, nata dall’idea di avere un vettore di bandiera che sia patrimonio di tutti i siciliani con il dichiarato obiettivo di ‘lasciare in Sicilia almeno una parte del miliardo e mezzo di euro che i siciliani pagano per partire da e tornare in Sicilia.’ E sottolinea: Siamo da anni convinti che la strada della compagnia di bandiera a capitale diffuso sia la strada maestra per risolvere i problemi siciliani in materia di trasporto aereo. Chiediamo collaborazione istituzionale per far partire un vettore che sia di tutti i residenti siciliani e invece continuiamo a vedere che tra passi formali senza risultati concreti e interruzioni di servizio, la Sicilia lotta contro i suoi figli e peggiora i conti di tutti.’

IL MEC ha annunciato un esposto alla magistratura e alle autorità di garanzia del mercato e dell’aviazione civile per conoscere quali siano le ragioni della sospensione dei voli da Comiso. ‘I contributi ai vettori, se la nostra ipotesi dovesse sussistere, rendono antieconomico per qualsiasi vettore operare da e per una destinazione, perché avvantaggia uno dei competitori e impedisce la nascita di nuove iniziative d’impresa che possano calmierare i prezzi. È evidente che una nuova iniziativa aeronautica che avesse una base siciliana e sia animata da siciliani che amano la loro terra e non aspettano altro che avere una serena e produttiva collaborazione istituzionale, sarebbe un ottimo viatico per avere prezzi nel trasporto aereo sostenibili. Registriamo che questa collaborazione fino ad ora è stata rifiutata senza alcuna motivazione. È il momento di cambiare e unire i siciliani verso un obiettivo comune, che sia a favore di tutti.’

Visite: 370
0
C'è l'accordo, nasce la coalizione “Identità Siracusana”: «Edy Bandiera Sindaco e a Joe la leadership Politica»

Per rilanciare Siracusa e dare un concreto segnale alla Città e alla Politica, anche in termini di contrasto all’individualismo che ha caratterizzato la fase pre-elettorale, e nella precisa volontà di sintesi e di offrire alla Città di Siracusa una proposta elettorale inclusiva, che si fonda esclusivamente sui contenuti, nasce l’accordo tra Edy Bandiera e Joe Bianca. La sinergia è nata dopo un lungo e serrato confronto sui programmi, nell’interesse esclusivo della Città e dei Siracusani. 

Il progetto elettorale, con la nascita della coalizione «Identità Siracusana», che vede insieme l’UDC, guidato dal coordinatore cittadino Pierluigi Chimirri, Siracusa al Futuro, Salviamo Siracusa e Edy Bandiera Sindaco, è annunciato con una nota congiunta di Edy Bandiera e Joe Bianca leader di “Siracusa al Futuro”: «Abbiamo deciso di condividere questo nuovo progetto Politico-elettorale per 
rilanciare la Città e riacquistare la sua identità, privata della propria personalità e prospettiva. 
L’accordo prevede un programma comune di sviluppo di Siracusa tra i partner della coalizione. 
Edy Bandiera Sindaco e la leadership Politica sarà affidata a Joe Bianca, noto editore, fondatore e direttore responsabile del quotidiano Libertà.
«Per rilanciare ‘Siracusa al Futuro’ ci vuole generosità e determinazione, e quelle non mancano. Ci 
vuole l’entusiasmo, che in queste settimane è stato addirittura straripante, hanno scritto Bandiera 
e Bianca. «Per consentire a un progetto politico di rilancio del territorio, di prendere l'avvio, occorre anche che qualcuno sappia creare spazi di condivisione e di democrazia partecipata con i cittadini. 
I punti che ci uniscono sono molti di più di quelli che pensavamo».
«Ereditiamo dalle precedenti amministrazioni una situazione difficile, una città al collasso ed 
ultima nelle graduatorie nel Paese. Puntiamo sulla democrazia partecipata e al dialogo costruttivo, 
con la capacità di sintesi comprovata, anche dalla nostra unione di buon senso, con i siracusani, con cui abbiamo voglia di parlare e confrontarci».
«Il nostro unico obiettivo è far crescere velocemente benessere e lo sviluppo economico-
occupazionale della Città. 
Le ambizioni personali lasciano il posto ai progetti concreti e collettivi».
Adesso insieme, Edy Bandiera e Joe Bianca, per l’identità Siracusana con una “Siracusa al Futuro”
Joe Bianca
Pierluigi Chimirri 
Niccolò Fontana 
Alessandro Spadaro
Edy Bandiera

Visite: 384
0
Mucche in autostrada sulla Catania- Siracusa: 4 feriti

Quattro persone sono rimaste ferite a causa di un terribile incidente stradale avvenuto ieri sera sull’autostrada Catania-Siracusa, nei pressi dello svincolo di Priolo.

Visite: 582
0
Una nuova Società Sportiva di Calcio: A.S.D. STELLA MARIS 2023

Sta per nascere ad Avola una nuova Società Sportiva di Calcio: A.S.D. STELLA MARIS 2023 

Partirà dal Campionato di Terza Categoria e, sarà composta, a livello Societario, da persone tutte di Avola. Appena sarà possibile, vi daremo ulteriori novità e vi informeremo su tutto in riguardo a questa nuova Società che sta per nascere.

Da parte nostra un grosso e grande in bocca al lupo a tutti i componenti della Società stessa, augurandogli le migliori fortune.

Visite: 542
0
Titolo: Incontro a Roma tra la Delegazione Sappe Piemonte e l' Onorevole Luca Cannata.

In data odierna, la delegazione Regionale Sappe Piemonte composta dal (Segretario Regionale Dott. Vicente Santilli, Vice Segretario Regionale Demis Napolitano, Delegato Provinciale Buscemi Giuseppe) è stata ricevuta dal Vice Presidente della Commissione di Bilancio On. Luca Cannata, presso la Camera dei Deputati, per discutere i problemi della Polizia Penitenziaria. Nel corso dell' incontro sono state analizzate le seguenti tematiche: 

A seguito della chiusura degli Ospedali Psichiatrici giudiziari moltissime persone sono ristrette presso gli Istituti di pena. L" effetto che produce la presenza di soggetti Psichiatrici e' causa di una serie di eventi critici che inficiano la sicurezza degli Istituti penitenziari oltre all'incolumità del poliziotto penitenziario. Servono più posti letto presso le REMS del territorio Piemontese al fine di evitare atti contrari all'incolumità del ristretto e alla sicurezza delle strutture.
Inoltre, sono state approfondite tematiche riguardanti l' edilizia Penitenziaria, la carenza di personale del Corpo, e l" art 613 bis CP " reato di tortura".

Da questo incontro abbiamo riscontrato molta disponibilità ed apprensione delle varie criticità da parte dell' Onorevole Luca Cannata.

 

 

Visite: 429
0
PROTOCOLLO ZEUS TRA ASP SIRACUSA E QUESTURA,  INCONTRO INFORMATIVO DEDICATO AI MEDICI DI FAMIGLIA

Giovedì 20 aprile 2023 dalle ore 15 alle ore 18 nell’aula Formazione dell’Asp di Siracusa in viale Epipoli 72 si terrà un incontro informativo dedicato ai medici di medicina generale sul “Protocollo Zeus” siglato il 7 marzo scorso tra la Questura di Siracusa e l’Asp di Siracusa, un’intesa in materia di atti persecutori e maltrattamenti, che ha lo scopo di intercettare le condotte a rischio. 

 
Il protocollo, in ottemperanza al D.L. n. 11 del 2009 e all’art. 3 del D.L. n. 93 del 2013, ha l’obiettivo di prevenire e contrastare la violenza domestica o di genere attraverso la presa in carico del soggetto maltrattante, in sinergia con la Questura, da parte dei Servizi sanitari del Dipartimento Salute Mentale dell’Azienda.
 
 Il questore, ammonita la persona, la invita formalmente a prendere contatto con gli operatori delle competenti articolazioni dipartimentali di Salute mentale, per accedere ad un percorso gratuito di riflessione e di aiuto sulle sue condotte moleste.
 
L’evento, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle modalità operative adottate nell’ambito del Protocollo Zeus e la definizione delle azioni a supporto da parte del medico di medicina generale, è organizzato dall’Unità operativa Formazione permanente diretta da Maria Rita Venusino e sarà moderato dalla responsabile aziendale del Coordinamento Violenza di Genere Adalgisa Cucè.
 
Dopo il saluto introduttivo del commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, del direttore sanitario Salvatore Madonia e del questore di Siracusa Benedetto Sanna, interverranno sugli strumenti e sulle misure di prevenzione per la tutela rapida ed anticipata delle vittime e sul Protocollo Zeus il procuratore della Repubblica di Siracusa Sabrina Gambino e il dirigente la Divisione Anticrimine della Questura di Siracusa Antonietta Malandrino. Il segretario provinciale FIMMG Riccardo Lo Monaco parlerà del ruolo del medico di medicina generale nella individuazione delle condizioni di rischio e violenza. Roberto Cafiso del Dipartimento Salute Mentale e Angela Micciulla del Sert di Siracusa affronteranno gli aspetti dell’accoglienza e dei percorsi di cura per gli autori di condotte violente e degli effetti su di essi dell’utilizzo di droghe ed alcol.
 
 
 
 

Visite: 350
0
Mons Salvatore Rumeo in visita alla Città di Avola

Visita pastorale da parte del nuovo vescovo della Diocesi di Noto, mons. Salvatore Rumeo,ad Avola. In tale occasione, la prima ufficiale, ha incontrato il sindaco Rossana Cannata nell’aula consiliare di palazzo di Città.

Durante l’incontro si è parlato delle iniziative a favore dei più deboli e delle famiglie con la voglia di mettere in rete tra ente locale e vicariato il valore della solidarietà che caratterizza Avola. “Una graditissima e sentitissima visita pastorale di S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Rumeo Vescovo della diocesi di Noto”, afferma il sindaco Cannata e continua scrivendo sui social “che abbiamo accolto con grande emozione con un augurio di un sinergico cammino di condivisione e coesione nell’interesse della nostra comunità”.

Visite: 333
0
Stati generali della Parola, dell'Informazione e dell'Editoria  Taormina, 20-21 aprile

Tutto pronto a Taormina per gli “Stati generali della Parola, dell’Informazione e dell’Editoria”, organizzati dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia e dalla Fondazione Taormina Arte, in occasione del 60° anniversario della legge istitutiva dell’Ordine dei giornalisti.

L'evento ha ricevuto il patrocinio della Presidenza e dell’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana, dell’Assemblea regionale siciliana, della Fondazione Federico II, del Corecom Sicilia, del Comune di Taormina e di Sicilbanca.

Due giorni di confronti, dibattiti e proposte sul giornalismo che verrà, che si terranno il 20 ed il 21 aprile a Palazzo dei Congressi e che saranno preceduti mercoledì 19 - con inizio alle ore 17.30 - dall’inaugurazione della mostra dell’Ansa “L’eredità di Falcone e Borsellino” curata dai giornalisti Franco Nicastro e Franco Nuccio e della mostra “Il giornalismo che non muore” curata dall’Odg Sicilia. All’inaugurazione parteciperà l’assessore regionale al Turismo Elvira Amata.

Ad apertura dei lavori, il 20 aprile, i saluti istituzionali di Alberto Barachini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria; Renato Schifani, presidente della Regione Siciliana; Gaetano Galvagno, presidente dell’Assemblea regionale siciliana; Mario Bolognari, sindaco di Taormina; Carlo Bartoli, presidente dell’Ordine dei giornalisti nazionale; Roberto Gueli, presidente dell’Ordine dei giornalisti Sicilia; Ester Bonafede, sovrintendente della Fondazione Taormina Arte; Andrea Peria Giaconia, presidente del Corecom Sicilia; Francesco Pira in rappresentanza del rettore dell'Università di Messina.

Durante gli Stati generali della Parola, dell’Informazione e dell’Editoria, si alterneranno sul palco di Palazzo dei Congressi giornalisti e protagonisti del mondo della comunicazione, docenti universitari e firme delle testate più prestigiose. A condurre la manifestazione i giornalisti Elvira Terranova (caporedattore Adnkronos) e Nino Randazzo (ufficio stampa Asp Palermo).

Giovedì 20 aprile, dopo il saluto delle istituzioni presenti, aprirà la due giorni l’incontro sul tema “Crisi e informazione online, come cambia il giornalismo”, che avrà come relatori Antonio Condorelli (direttore Live Sicilia), Michele Mezza (giornalista, docente Marketing e new media Università Federico II Napoli) e da remoto Maurizio Molinari (direttore La Repubblica). Modera Tiziana Martorana (caposervizio Tgr Rai Sicilia, consigliere Odg Sicilia).

Inoltre, in rappresentanza dell’Università di Messina sarà presente Francesco Pira, docente di Sociologia dei processi culturali e giornalista, che prenderà parte come relatore all’incontro su “Le nuove categorie professionali, criticità e prospettive” - giovedì 20 aprile con inizio alle ore 11 - con Assia La Rosa, giornalista e fondatrice dell’agenzia I Press e (da remoto) Gianni Riotta, editorialista de La Repubblica. A moderare l’incontro Marina Turco, caposervizio del Telegiornale di Sicilia.

La partecipazione alle giornate del 20 e del 21 aprile agli Stati generali della Parola, dell’Informazione e dell’Editoria è valida per la formazione universitaria degli studenti UniMe. La pubblicazione degli atti degli Stati generali della Parola, dell’Informazione e dell’Editoria è a cura della Fondazione Federico II.

A conclusione degli Stati generali, venerdì 21 con inizio alle ore 10.30 si terrà l’incontro formativo su “Il potere delle parole, i fatti che raccontano la storia. Le regole del giornalismo per una corretta informazione, secondo il Testo Unico”, valido per la formazione professionale continua dei giornalisti (riconosce 5 crediti deontologici), che avrà come relatori Carlo Bartoli (presidente nazionale Odg), Patrizia Monterosso (direttore Fondazione Federico II), Fabio Rossi (docente Linguistica UniMe), Paolo Ruffini (prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede), Carlo Alberto Tregua (direttore Quotidiano di Sicilia), Vincenzo Varagona (presidente nazionale Ucsi). Modera Giuseppe Ardica (vicecaporedattore Rai).

Visite: 336
0
Vai all'inizio della pagina